“SCONTO” DEL SECONDO ACCONTO DELLE IMPOSTE

L’agenzia delle entrate con la risoluzione 93/E del 12 novembre 2019 ha confermato la “riduzione” del 10% per il secondo acconto delle imposte (quello del 30/11, che quest’anno slitta al 2/12) per:·         i contribuenti soggetti agli indici di affidabilità fiscale (Isa), ·       i contribuenti «collegati», in pratica: i soci di società di persone, quelli delle società a responsabilità limitata in trasparenza, i collaboratori di imprese familiari ·         i contribuenti forfettari ·         i contribuenti minimi.Per questi contribuenti, in compenso, dal prossimo anno, la prima rata dell’acconto sarà più alta. La percentuale dovuta sarà del 50%, invece dell’attuale 40%. La percentuale del secondo acconto poi si abbasserà dal 60% al 50% Il prossimo anno non cambieranno invece le percentuali degli acconti per tutti gli altri contribuenti (non soggetti agli Isa, non forfettari o non minimi). Per questi, l’acconto sarà sempre dovuto nella misura del 40% come prima rata e del 60% come seconda rata (o 100% per chi versa in unica rata).Dal prossimo anno, quindi, contribuenti diversi pagheranno acconti in percentuali diverse … con una possibile ulteriore confusione in un sistema fiscale che già complicato.www.studio-alessio.it

it_ITItalian
en_GBEnglish it_ITItalian

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Per continuare la navigazione clicca su Accetta. Maggiori informazioni

I cookie sono dati che vengono inviati dal sito web e memorizzati dal browser internet nel computer o in altro dispositivo (ad esempio, tablet o cellulare) dell’utente. Potranno essere installati, dal nostro sito internet o dai relativi sottodomini, cookie tecnici e cookie di terze parti. Ad ogni modo, l’utente potrà gestire, ovvero richiedere la disattivazione generale o la cancellazione dei cookie, modificando le impostazioni del proprio browser internet. Tale disattivazione, però, potrà rallentare o impedire l'accesso ad alcune parti del sito. Le impostazioni per gestire o disattivare i cookie possono variare a seconda del browser internet utilizzato, pertanto, per avere maggiori informazioni sulle modalità con le quali compiere tali operazioni, suggeriamo all’Utente di consultare il manuale del proprio dispositivo o la funzione “Aiuto” o “Help” del proprio browser internet. Cookie tecnici analytics, utilizzati per conoscere il modo in cui gli utenti utilizzano il nostro sito web così da poter valutare e migliorare il funzionamento. Le informazioni e le richieste in materia di privacy possono essere rivolte allo Studio Alessio tramite posta elettronica alla casella: privacy@studio-alessio.it

Close