PIU’ TEMPO PER LE FATTURE (ELETTRONICHE E NON)

Secondo il disegno di legge appena approvato dalla Camera che confluirà nel DL Crescita, dal 1° luglio 2019 ci sarà più tempo per emettere le fatture immediate, ma si dovranno gestire due date: la data del documento e la data di emissione.Il problema delle due date dovrebbe riguardare solo i casi di emissione di fatture cartacee. Per le fatture elettroniche non dovrebbero esserci problemi pratici visto che la data dell’emissione del documento non dovrebbe essere indicata sulla fattura, ma dovrebbe essere indicata automaticamente dal sistema d’interscambio (SDI). Purtroppo, ad oggi, l’Amministrazione finanziaria deve dare ancora una conferma definitiva.Le fatture cartacee ed elettroniche devono contenere, in base all’articolo 21 del Dpr 633/72, la data di emissione del documento e, in base al Dl 119/2018, dal 1° luglio 2019, la fattura potrebbe essere emessa entro i 10 giorni successivi alla data di effettuazione dell’operazione ma il termine dovrebbe essere ampliato a 15 giorni (in attuazione dell’articolo 1 del disegno di legge di semplificazione fiscale che è stato approvato dalla Camera e che dovrebbe confluire come emendamento nel Dl crescita).Siccome la data di effettuazione dell’operazione coincide, in generale:·        per le cessioni di beni con la  consegna e spedizione al cliente del bene ·        per le prestazioni di servizi con il pagamento del corrispettivo, e quella di emissione è, in pratica, la data in cui il documento viene trasmesso o consegnato al cliente (per la fattura elettronica la data di trasmissione allo SdI), le due date spesso non coincideranno.Proprio per questo divario, il legislatore ha voluto che la fattura riporti entrambe le date e, per ageolare chi deve emetterele fatture elettroniche, è stato proposto che, per loro, la doppia indicazione non interessi in quanto, per le fatture elettroniche, la data di emissione è, e sarà, determinata direttamente dal sistema d’interscambio nel momento in cui la fattura verrà ricevuta.Purtroppo, la doppia data dovrà inevitabilmente essere gestita “manualmente” per le fatture analogiche.Rimaniamo ora in attesa delle conferme dell’amministrazione finanziaria.www.studio-alessio.it

it_ITItalian
en_GBEnglish it_ITItalian

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori. Per continuare la navigazione clicca su Accetta. Maggiori informazioni

I cookie sono dati che vengono inviati dal sito web e memorizzati dal browser internet nel computer o in altro dispositivo (ad esempio, tablet o cellulare) dell’utente. Potranno essere installati, dal nostro sito internet o dai relativi sottodomini, cookie tecnici e cookie di terze parti. Ad ogni modo, l’utente potrà gestire, ovvero richiedere la disattivazione generale o la cancellazione dei cookie, modificando le impostazioni del proprio browser internet. Tale disattivazione, però, potrà rallentare o impedire l'accesso ad alcune parti del sito. Le impostazioni per gestire o disattivare i cookie possono variare a seconda del browser internet utilizzato, pertanto, per avere maggiori informazioni sulle modalità con le quali compiere tali operazioni, suggeriamo all’Utente di consultare il manuale del proprio dispositivo o la funzione “Aiuto” o “Help” del proprio browser internet. Cookie tecnici analytics, utilizzati per conoscere il modo in cui gli utenti utilizzano il nostro sito web così da poter valutare e migliorare il funzionamento. Le informazioni e le richieste in materia di privacy possono essere rivolte allo Studio Alessio tramite posta elettronica alla casella: privacy@studio-alessio.it

Close